FIUGGI - UNA RIFLESSIONE SULLA CUSTODIA DEL CREATO NELL'INCONTRO CON IL VESCOVO DI RIETI MONS.DOMENICO POMPILI

Pace, fratellanza, stupore e meraviglia per la bellezza del Creato risuonano nella preghiera di San Francesco il Cantico delle creature, la cui lettura ha introdotto l’incontro promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fiuggi presso il Salone delle feste del Grand Hotel della città, oggi istituto alberghiero, con l’atteso intervento di mons. Domenico Pompili, vescovo di Rieti. Al centro della riflessione la custodia del creato alla luce dell’enciclica “Laudato sì” di Papa Francesco, del 2015. Un tema, quello della cura della casa comune, di grande attualità, di fronte alla profonda crisi ambientale e alle disparità che minano il futuro del pianeta e delle nuove generazioni, oggi in prima linea con manifestazioni e richieste esplicite di cambiamento ai potenti della terra. Gli stessi a cui il pontefice rivolge il suo appello alla condivisione di scelte per modelli di sviluppo rispettosi della terra e dei più deboli, basati sulla riscoperta del valore universale della fratellanza nei confronti della natura e di tutti gli uomini. Un nuovo umanesimo quello proposto da Papa Francesco, ispirato al Santo di Assisi, al suo rapporto armonioso con Dio, con gli altri, con la natura e con se stesso, alla sua apertura alla meraviglia, al linguaggio della fraternità e della bellezza.


La redazione (2019-04-04 11:25:20)