SPECIALE CANTERNO - DALLA BANDIERA NERA DI GOLETTA DEI LAGHI ALLE PROPOSTE IN CAMPO PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO NATURALISTICO DEL TERRITORIO

A pochi giorni dalla nuova iniziativa di Legambiente pubblichiamo il video relativo alle ultime intraprese per il futuro del bacino lacustre

Un nuovo atteggiamento per affrontare con determinazione e serietà le criticità emerse dai rilievi effettuata da Goletta dei Laghi presso Canterno. E’quello che Legambiente ed il responsabile del Circolo locale dell’associazione, Enzo Pirazzi, chiedono a gran voce, alla luce dei risultati allarmanti sulla qualità delle acque del lago e sul funzionamento del depuratore consortile dei comuni di Fiuggi, Trivigliano e Torre Cajetani, rilevati attraverso un monitoraggio scientifico in diversi punti del bacino lacustre. Un elevato inquinamento microbiologico quello monitorato, tale da smentire le rassicurazioni del gestore del depuratore Acea Ato 5, a cui la Goletta dei Laghi di Legambiente nelle scorse settimane ha consegnato la bandiera nera della depurazione, quale sprone per azioni concrete a tutela dell’ambiente e del futuro del lago. Si chiede, dunque, un’attenzione diversa da quella finora avuta, a cui unire un’indagine più approfondita sulle condizioni di salute delle acque e del territorio. In ballo, come più volte sostenuto da Legambiente, c’è il futuro di un intero ecosistema, già provato da continui e sensibili abbassamenti del livello delle acque provocati dal loro utilizzo ai fini della produzione di energia idroelettrica, con pesanti ripercussioni sull’avifauna e sull’ittiofauna presenti in abbondanza nel territorio del lago. Bellezze e ricchezze naturalistiche, che, solo qualche mese fa, erano state al centro dell’incontro di Legambiente, nell’ambito delle “Giornate della Bellezza” proprio a Canterno. Incontro a cui avevano preso parte alcuni sindaci del comprensorio, il presidente della Riserva Naturale del lago di Canterno e il consigliere regionale Cristiana Avenali, che, ai nostri microfoni, aveva annunciato l’imminente interrogazione alla Pisana sulle condizioni ecologiche del lago di Canterno, parlando, inoltre delle iniziative in cantiere e quelle avviate dalla Regione Lazio per porre l’ambiente al centro di un nuovo modello di sviluppo, capace di coniugare la tutela dell’ambiente con la valorizzazione delle bellezze naturali, culturali, storiche ed archeologiche del nostro territorio.


La redazione (2015-09-24 23:18:38)