FIUGGI - PROVE DI REGIA PER COORDINARE INIZIATIVE A FAVORE DEI RAGAZZI DIVERSAMENTE ABILI DEL TERRITORIO

Prove tecniche di regia per coordinare attività ed iniziative volte ad aiutare i ragazzi diversamente abili a socializzare e a diventare autonomi. Un bisogno emerso nell’incontro organizzato a Fiuggi da alcuni genitori, provati dal dover affrontare la quotidianità, spesso senza il supporto psicologico e materiale della comunità, in totale solitudine. Problematica affrontata dall’Anffas, l’Associazione Nazionale di Disabili Intellettivi e Relazionali di Subiaco, che da trent’anni offre servizi alle persone con disabilità e gestisce i centri diurni per disabili del Distretto Socio Sanitario di Subiaco ed Olevano Romano. Un’esperienza riuscita, quella dell’Anffas, proposta anche per la realtà di Fiuggi e dei paesi limitrofi e presentata in occasione della riunione come modello a cui ispirarsi per migliorare la situazione attuale in termini di servizi e di centri in cui i ragazzi diversamente abili possano essere impegnati in attività ricreative e progetti volti a sviluppare le loro potenzialità residue. In realtà sul territorio esistono già strutture con queste finalità, altre sono in progetto, ciò che manca è un coordinamento tra enti ed associazioni, come evidenziato durante l’incontro, a cui hanno preso parte anche alcuni rappresentanti delle istituzioni del territorio. La sfida principale resta, dunque, quella di concretizzare le idee e i progetti in cantiere, lavorando insieme anche per sensibilizzare l’intera comunità su una problematica che non può e non deve interessare esclusivamente le famiglie dei diversamente abili, richiamando tutti ad un doveroso senso civico.


La redazione (2016-02-24 17:55:07)