ALATRI - MOSTRA 'IL GIOCO DEL TEATRO' CON LA COLLEZIONE SANDRO MASSIMINI

Esposti fino al 25 gennaio teatrini, marionette, locandine, foto con dedica appartenuti al Re dell'Operetta

Rimarrà aperta fino al prossimo 25 gennaio, presso il Palazzo Conti Gentili ad Alatri, la mostra "Il gioco del teatro", organizzata dalla Provincia di Frosinone, dal Comune di Alatri e dall’Associazione Museo Sandro Massimini. Un viaggio affascinante nella collezione di teatrini e marionette, di locandine, manifesti e foto con dedica, appartenuta a Sandro Massimini, l’attore milanese scomparso prematuramente nel 1996, da tutti considerato il Re dell’Operetta per aver rivitalizzato un genere semi abbandonato, avvicinandolo ai giovani, restituendogli l’autorità di un genere teatrale di solide radici ed accostandone, per certi versi, la rappresentazione al musical. Una passione per l’operetta e per il teatro che traspare nell’allestimento della mostra, nella raccolta di ricordi, di abiti ed accessori di scena e dei circa sessanta teatrini, per lo più ottocenteschi, provenienti da diverse parti del mondo. Oggetti che Massimini, celebre interprete del “Paese dei campanelli”e de “La vedova allegra”, iniziò a collezionare da ragazzo e che oggi, custoditi a Fiuggi nel Museo Sandro Massimini, rappresentano uno spaccato interessate degli svaghi di un pubblico raffinato, inizialmente aristocratico poi borghese, che dapprima nelle case signorili e successivamente nei luoghi pubblici, assistette a spettacoli con le marionette quali interpreti “in piccolo” di opere teatrali e musicali, grazie a professionisti che nell’Ottocento, momento d’oro per il teatro delle marionette, si costituirono in compagnie stabili e girovaghe. 


La redazione (2011-01-05 12:58:51)